I rimedi naturali per eliminare insetti e parassiti dalla dispensa

4687626-3x2-940x627

Una volta accertata la presenza delle farfalline del cibo, pulite a fondo tutti i ripiani e buttate via le confezioni aperte. Ma non solo: continuate a leggere per scoprire tutti gli altri rimedi naturali.

RIMEDI NATURALI CONTRO LE FARFALLINE DEL CIBO – Quante volte sarà capitato anche a voi di aprire la dispensa in cui conserviamo le riserve di cibo e di trovarla invasa da farfalline simili a piccole falene. Questi piccoli insetti infatti attaccano principalmente le confezioni di farina, riso, pasta,biscotti, cereali e cacao.

Per rendersi conto della loro presenza basta controllare se, tra i diversi scaffali della dispensa, vi sono eventuali formazioni filamentose simili a ragnatele: in questo caso vuol dire che sono state depositate le uova che si sono poi trasformate in larve.COME TENERE LONTANI GLI INSETTI DALLA DISPENSA – Una volta accertata la presenza delle farfalline del cibo, la prima cosa da fare è pulire a fondo tutti i ripiani e buttare via le confezioni aperte. Importante, inoltre, non mescolare mai i prodotti vecchi con quelli acquistati di recente e pulire a fondo i contenitori in plastica prima di riutilizzarli.

COME ELIMINARE LE TARME DEL CIBO IN MODO NATURALE – Ecco allora alcuni semplici rimedi naturali che vi permetteranno di tenere lontani dalla dispensa piccoli insetti e parassiti ed evitare sprechi di cibo:

  • Per cominciare, sapete che l’odore dell’alloro è in grado di allontanare le farfalline? Vi basterà posizionarne qualche foglia nella dispensa per tenerle lontane;
  • Un altro rimedio è invece quello dell’arancia “chiodata” con chiodi di garofano: come l’odore dell’alloro anche quello dei chiodi di garofano non viene apprezzato dalle farfalline che così si tengono ben lontane dalle confezioni di cibo;
  • Di tanto in tanto, pulite la dispensa con una soluzione preparata con acqua e aceto;
  • Infine, ecco un rimedio non solo naturale ma anche profumatissimo: procuratevi dell’olio essenziale di lavanda e dopo averne imbevuto un fazzoletto, posizionatelo tra gli scaffali. In alternativa, utilizzate l’olio essenziale di menta, citronella o eucalipto.
03 maggio, 2014